Consigli per costruire un sito web di successo

In tanti anni di progettazione e creazione web (all’incirca dal 2001) ho avuto la fortuna di sperimentare e assistere alle più grandi e importanti evoluzioni del modo di comunicare online.

Aver vissuto l’era del Web 1.0 credo sia stato un grosso valore aggiunto rispetto al tempo in cui stiamo vivendo.

La rivoluzione di Internet e dell’era digitale mi ha permesso di acquisire l’esperienza professionale in grado di anticipare il mercato dei prodotti on line e di riconoscere il giusto modo di adoperare una strategia di comunicazione on line piuttosto che un’altra al passo coi tempi.

Dal lontano 2001 sono cambiate tante cose, ma ormai non mi sconvolge più come molti clienti, profit e non profit, senza alcuna esperienza in ambito digitale, cadano sempre negli stessi errori quando si tratta di affrontare l’avvio del loro progetto di business on line.

consigli-sito-successo

Regole per costruire un sito di successo

Ecco perché in questo articolo ho il piacere di riepilogare quelle che secondo noi di Baleia sono alcune delle regole d’oro per la costruzione di un sito o la realizzazione di un progetto on line di successo.

Prima di Pianificare

L’errore più comune davanti a cui ci siamo trovati spesso è quello di sentirsi dire:

Ci serve un sito internet, cosa ci dobbiamo mettere?

Prima di pensare a cosa mettere all’interno del proprio sito sarebbe buona norma invece farsi questa domanda:

Perché mi serve un sito internet?

Un sito internet è uno strumento di marketing e se costruito correttamente può diventare parte fondamentale del proprio business. Per questo prima di cominciare a pianificare il lavoro da svolgere è di fondamentale importanza fissare degli obiettivi in base alle proprie esigenze.

Fissare degli obiettivi

Quando si pensa a un obiettivo in relazione a qualsiasi prodotto o servizio, è necessario che questo possa essere misurabile, raggiungibile e di conseguenza realistico. Il giusto modo per decidere in che direzione andare rispetto a una strategia di marketing che valorizzi la nostra presenza on line tramite la creazione di un sito internet è definire obiettivi come questi:

Il mio sito:

  • aumenterà le conversioni on line?
  • aumenterà le vendite?
  • aumenterà i leads?
  • aumenterà la reputazione del nostro brand?

Definire l’audience

Come già trattato nel mio precedente articolo (si veda Chiavi per una corretta strategia di web marketing) è importante definire il nostro target di utenti on line, studiare quali saranno le loro esigenze e come poterli coinvolgere al meglio.

Bisogna ricordarsi che la rete offre molti canali di comunicazione e che, così come nella vita reale in cui siamo abituati a sportarci fisicamente usufruendo di determinati mezzi, l’utente on line può prediligere i motori di ricerca come Google piuttosto che un social network come Facebook o una mailing list di servizi per trovare prodotti e informazioni di cui ha bisogno.

Per questo un’attenta analisi del nostro target può farci capire quali sono i migliori strumenti di comunicazione da integrare, utilizzare e sviluppare all’interno del nostro sito.

La scelta dei contenuti

I fattori che devono guidare la scelta dei contenuti da inserire all’interno del proprio sito internet devono essere fondamentalmente due:

  1. Lo studio dei propri servizi e prodotti per i quali si dovranno fornire specifiche informazioni ai nostri clienti on line in modo da appagare le loro specifiche esigenze.
  2. La costruzione di una sitemap dei contenuti che ci aiuterà nell’organizzazione del nostro sito e definirà come ogni singola informazione potrà essere raggiunta.

Il sito dovrà essere usabile e accessibile. Tutti i contenuti non devono essere raggiunti con più di due o tre clic durante la navigazione all’interno del proprio sito.

Inoltre, uno degli errori più comuni, è quello di non utilizzare in modo corretto le call to action per i prodotti e servizi che si vogliono offrire (nel caso del nonprofit basti pensare a una landing page dedicata alla raccolta fondi per una buona causa).

È inutile inserire il richiamo alla propria pagina Facebook o Newsletter se poi non spieghiamo perché ci si dovrebbe iscrivere e quali saranno i benefici nel farlo.

In poche parole bisogna dare significato a ogni elemento sulle pagine del sito internet e soddisfare sempre la semplice domanda inconscia di ogni utente:

Perché dovrei farlo?

o meglio

Quali saranno i benefici nel seguirvi e/o nel darvi la mia e-mail (o nel diventare vostro follower) e cosa riceverò in cambio?

In definitiva bisogna porre sempre attenzione ai messaggi che devono essere chiari ed esplicativi e alla navigabilità che dovrà essere semplice e intuitiva.

La scelta degli strumenti

Spesso ci siamo ritrovati a dover prendere in carico clienti insoddisfatti dei precedenti lavori perché costretti a dover pagare licenze costose per prodotti on line di tipo proprietario. Oggi, grazie alle tecnologie open source, è possibile utilizzare strumenti on line gratuiti che permettono di creare siti internet di qualità.

Un’ottima scelta tra tutti è sicuramente WordPress (ma esistono variate possibilità per content management systems e servizi per blog). Quali sono però i benefici nell’impiego di uno strumento open source?

L’utilizzo di strumenti di questo tipo permette:

  • l’eliminazione del costo di licenze a pagamento e il conseguente risparmio;
  • il supporto della comunità open source (milioni di persone) per aggiornamenti di prodotto e risoluzione di eventuali problemi sempre gratuitamente;
  • la possibilità di poter dare in gestione un qualsiasi progetto in qualsiasi momento a consulenti del settore open source (ce ne occupiamo anche noi di Baleia), che grazie alla concorrenza e al mercato aperto a livello globale, mantengono i loro costi più bassi.

Per concludere: controlla e gestisci con cura il tuo sito

Questi sono solo alcuni dei consigli e aspetti chiave che bisogna tenere in considerazione per la riuscita di un progetto web di successo. Si potrebbe aggiungere tanto in termini di content curation, storytelling e SEO, per esempio. Concludiamo questo post, però, con un importante consiglio.

Una volta che il lavoro di creazione del sito internet sarà terminato è importante che continui ad essere gestito o quantomeno controllato e verificato dalle persone che hanno lavorato alle fasi di definizione, avvio ed esecuzione del progetto.

La creazione di un gruppo di lavoro che preservi gli obiettivi iniziali e sappia gestire eventuali modifiche al progetto è di fondamentale importanza per fare in modo che il vostro sito internet continui ad essere parte del vostro business (o della vostra strategia di fundraising).

Come sempre vi ricordiamo di seguirci su Twitter @Baleiaorg e Facebook e di lasciare qualsiasi vostro commento per dire la vostra.

Giovanni De Angelis

Giovanni De Angelis - Project Management Professional certified with great entrepreneurial attitudes. Deeply interested in issues related to sustainable development and technological innovation for non-profit.

More Posts

Follow Me:
Twitter

2 Commenti
  1. Articolo molto interessante. Grazie

  2. Grazie, continuate a seguirci!

Seguici sempre!

Contatti

Sito Web: http://www.baleia.org
Email: comunicazione@baleia.org
Share This